Halley Consulting S.p.a.

GDPR REGOLAMENTO EUROPEO PRIVACY

Pubblicata il 23/05/2018
Dal 23/05/2018 al 30/06/2018

GDPR REGOLAMENTO EUROPEO PRIVACY
IL nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei dati personali (Regolamento UE 679/2016 - di seguito indicato “GDPR” emanato ormai quasi da due anni (il 27 aprile 2016), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 4 maggio 2016, diventerà definitivamente applicabile in via diretta in tutti i paesi UE  a partire dal 25 maggio 2018.
 
Excursus normativo:
Nell’ambito del disegno di Legge per il recepimento della direttiva europea e l’attuazione di atti dell’Unione Europea ( LEGGE DI DELEGAZIONE EUROPEA  N. 163 DEL 25 OTTOBRE 2017) è stata prevista una delega al Governo per l’adozione, entro sei mesi dall’entrata in vigore della L.163/2017, di uno o più decreti legislativi al fine di adeguare il quadro normativo nazionale alle disposizioni del GDPR.
In particolare, la Legge di delegazione all’art. 13 ha disposto che  nell’esercizio della delega il Governo è tenuto a:
  • ABROGARE espressamente (solo e soltanto) le disposizioni del Codice Privacy incompatibili con le disposizioni contenute nel Regolamento (UE) 2016/679;
  • MODIFICARE il Codice 196/2003 limitatamente a quanto necessario per dare attuazione alle disposizioni non direttamente applicabili contenute nel Regolamento (UE) 2016/679;
  • COORDINARE le disposizioni vigenti in materia di protezione dei dati personali con le disposizioni recate dal Regolamento (UE) 2016/679;
  • ADEGUARE, nell’ambito delle modifiche al codice di cui al D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, il sistema sanzionatorio penale e amministrativo vigente, alle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 con previsione di sanzioni penali e amministrative efficaci, dissuasive e proporzionate alla gravità della violazione delle disposizioni stesse.
    Un mese dopo l’emanazione della Legge 163/2017, la   Legge n. 167 del  20 novembre 2017Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2017” è intervenuta sul Codice Privacy introducendo un nuovo articolo (l’art. 110-bis in tema di riutilizzo dei dati per scopi scientifici) ed integrandone un altro (l’art.29 in tema di Responsabile del trattamento) nell’evidente intendimento di incominciare ad adeguare la normativa interna alle previsioni del GDPR.
    Nello schema di decreto legislativo del 21 marzo 2018 era stata inizialmente prevista l’abrogazione integrale del Codice Privacy.
    Nel nuovo SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO trasmesso alla Presidenza il 10 maggio 2018 all'esame della competente Commissione Parlamentare, l'indirizzo del legislatore delegato  è cambiato,  non è più prevista l’abrogazione del Codice Privacy D.Lgs. 196/2003 come emergeva dallo Schema di Decreto del 21 Marzo 2018,  bensì l’abolizione di singoli articoli specificatamente individuati nonché la modifica di altri articoli.
     
    Si allegano al presente articolo per i necessari approfondimenti:
  • il link per il GDPR;
  • il link per il Primo schema di decreto legislativo del  21 marzo 2018;
  • il link per lo SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO, TRASMESSO ALLA PRESIDENZA IL 10 MAGGIO 2018;
  • Il link per la relazione illustrativa dello schema di decreto legislativo trasmesso alla presidenza il 10 maggio 2018.
 
Dott.ssa Di Pino
Halley Consulting S.p.A
Resp.le dei Servizi
 

Categorie Generico

Facebook Google+ Twitter